Lo sai cosa sono le scie chimiche?

Ricordo la prima volta che ne ho sentito parlare, è stata una mia amica che coinvolta da qualche utente di facebook ne è venuta a conoscenza, in prima istanza non volevo crederci, perché mi chiedevo chi dovrebbe volerci farci tanto male?

Eppure a volte nei discorsi tra la gente si diceva inconsapevolmente…ci sarà qualcosa nell’aria, che stiamo tutti così male, ed il cielo notturno non è più blu ma rosa!…e si studiano anche nei libri di scuola…ma sai davvero di che cosa parliamo?

Le Scie chimiche

Introduzione
Qualcuno non crede ancora al fenomeno scie chimiche e ridicolizza il problema. In genere sono persone non informate sui fatti che si credono sarcastiche, percepiscono la realtà come incredibile e inattendibile e non pensano sia il caso di documentarsi opportunamente; su questo hanno ragione, nel presente in cui viviamo accade davvero l’inimmaginabile.
Questa nota si pone il compito di raccogliere materiale inconfutabile (o quasi) per far “aprire” finalmente gli occhi a tutti gli increduli che sottovalutano un fenomeno estremamente grave. Scopo secondario che spero di ottenere è stuzzicare attenzione e curiosità da parte di chi non si è mai informato.

Un po’ di storia
La prima denuncia di questo fenomeno è del 1998 e arriva dal Canada (anche se molte fonti parlano di controllo del clima già dai tempi della guerra in Vietnam e da parte degli Usa). Dopo alcune irrorazioni di gas sui cieli Canadesi alcune persone ebbero gravi problemi di salute, i successivi esami chimici del territorio rivelarono una concentrazione abnorme di particolato di alluminio (pari alla concentrazione normale moltiplicata per venti)[fonte: Interrogazione parlamentare di Antonio Di Pietro in seguito linkata], sostanza altamente pericolosa e tossica per l’uomo. Di scie chimiche se n’erano già viste anche negli anni passati (fin dal 1996 negli Usa), ma la popolazione non aveva avvertito disturbi fisici particolarmente nefasti.

http://www.sciechimi…d=53&Itemid=109
(Piccola storia del fenomeno scie chimiche)

A partire da quegli anni qualcuno notò che queste scie presentavano tratti e caratteristiche mai viste in precedenza. Le scie chimiche, a differenza delle classiche scie di condensazionenon si dissolvono dopo pochi secondi ma restavano in cielo diverse ore (fino ad espandersi e coprire tutto), non solo, in molti casi, soprattutto in quel periodo, la popolazione soggetta agli spray chimici presentava gravi problemi di salute come: letargia, forti dolori alle giunture, perdita di memoria a breve termine, disturbi alle vie respiratorie, sindromi depressive o simili a quelli influenzali.

Quanti di voi, guardando verso il cielo hanno osservato griglie come queste?
http://scienzamarcia….org/scie_2.jpg
http://static.bakeca…07906b8a26b.jpg
http://3.bp.blogspot…ie_chimiche.jpg
https://www.facebook…elevant_count=1

(Scie chimiche)

Spray chimici e scie di condensazione
Secondo le spiegazioni ufficiali, queste griglie (che presentano spesso una simmetria quasi matematica) non sono alto che scie di condensazione rilasciate da aerei di linea. Questa teoria però non convince nessuno dato che le scie persistono nel tempo (cosa che non dovrebbe accadere e che non è mai accaduta prima degli anni ‘90), vengono segnalate lontano dalle rotte commerciali e in lunghi in cui la navigazione aerea civile èvietata e vengono avvistate a quote a cui agli aerei di linea è vietato volare. Inoltre, i reticoli creati dalle scie sono spesso così fitti che diventa impossibile giustificare quel fenomeno con semplici aerei di linea fuori rotta che volano a quote vietate.

https://www.youtube….h?v=6MLCbqXsd9Y
(Servizio di una televisione sarda)

A questo punto diventa utile sottolineare le differenze tra scie di condensazione e scie chimiche.
Le scie di condensazione non sono altro che piccole nubi di vapore acqueo che si formano al passaggio degli aerei e quando cadono alcune condizioni essenziali. Perché si crei una scia di condensazione l’aereo deve volare sopra gli 8.000 metril’umidità dell’aria deve essere superiore al 70% e la temperatura dell’aria deve essere inferiore ai 40 gradi centigradi sotto lo zero. [fonte: https://www.youtube….h?v=IHeAdQVtqZk minuto 4:56]
Le scie di condensazione che si osservavano prima degli anni ’90, erano corte e strette e si dissolvevano entro pochi secondi, le scie di oggi sono larghe e persistono ore, spesso si espandono trasformandosi in uno strato biancastro che copre tutto il cielo. [fonte: https://www.youtube….h?v=Vm7AQf42CE0 minuto 1:20]

(Scie chimiche persistenti)

Inoltre, fino agli anni ’90 vedevamo solo una tipologia di scia chimica, oggi ce ne sono numerosissimelarghe, strette, lunghe, corte, persistenti per ore, non persistenti, che si espandono fino a coprire tutto il cielo, che non si espandono, a trattini, a fusillo, a filamenti, alcune hanno un aspetto fibroso, altre sembra che contengano al loro interno scie di consistenza diversa. [Fonte: https://www.youtube….h?v=Vm7AQf42CE0 minuto 1:50)
Come è possibile immaginare che le scie siano cambiate così tanto nel giro di pochissimi anni?

L’unica spiegazione plausibile è la scie rilasciate dai tanker chimici non siano scie di condensazione. La prova indiscutibile viene anche da video come questi (non posto una foto per evitare che i soliti negazionisti parlino di fotomontaggi e fotoritocchi)

https://www.youtube….h?v=qfxicYJTs24
(Video “la prova schiacciante”)

Nel video postato in alto, si vede un aereo che spruzza scie chimiche, a un certo punto cessa di usare lo spay per poi riprende l’irrigazione (da ascoltare con molta attenzione anche ciò che dice il pilota dell’aereo che segue e che filma). In pratica assistiamo a un On/Off nell’uso dello spray, situazione che non si può generare in nessun modo tramite scie di condensazione, risulta quindi evidente che quello sia un tanker chimico. Non solo, il video dimostra inequivocabilmente come le scie fuoriescano da alcune appendici delle ali e non dai motori (dove si formano le scie di condensazione).

Anche quest’altro video è particolarmente interessante. Qui vengono ripresi due aerei che volano a quote quasi identiche, uno rilascia la scia, l’altro no.

(Un aereo lascia la scia, l’altro no. Minuto 0:26 in poi)

L’accordo di cooperazione Italia/Usa su scienza e tecnologia dei cambiamenti climatici
Inoltre, l’esistenza di esperimenti chimici per il controllo del clima (in ambito militare) non è certo fantascienza, ci sono documenti ufficiali molto importanti che non possono ne devono passare inosservati. Se scie chimiche e controllo del clima non fossero un fenomeno reale e tangibile, a cosa servirebbero i trattati di cooperazione Italia/Usa sul controllo del clima? Neanche uno stupido penserebbe che trattati di cooperazione simili vengono creati senza averne la tecnologia necessaria. In quei trattati si fa riferimento a esperimenti per modificare artificialmente le condizioni ambientali a cui è sottoposta la vegetazione.

http://it.scribd.com…a-USA-sul-Clima
(Accordo di cooperazione Italia/Usa su scienza e tecnologia dei cambiamenti climatici)

(Servizio di un tg locale sardo in cui si cita l’accordo di cooperazione)

Conferme in ambito militare
Non mancano neanche testimonianza autorevoli e dettagliate di personalità altamente competenti. Il generale Italiano Mini è famosissimo per le sue pubblicazioni e le sue dichiarazioni fuori dal coro e il suo curriculum vitae ne mostra l’enorme autorevolezza. Dichiarazioni così importanti rilasciate da una fonte così autorevole non possono essere ne sminuite ne ignorate.

http://informare.ove…-106144793.html
(Intervista generale Mini sulla guerra ambientale globale)
https://www.youtube….h?v=VZwXQJtR85c (parte 1)
https://www.youtube….h?v=LnpzondstCY (parte 2)
(Intervista audio generale Mini sulla modificazione ambientale)

Conferme dai massimi esponenti dell’FBI
Il generale Mini non è l’unica autorità che ha provato a metterci in guardia, anche Ted L. Gunderson (ex capo dell’FBI) ha rilasciato un intervista molto preoccupante e in cui dichiara che:
Gli uccelli nel mondo stanno morendo. I pesci stanno morendo in tutto il mondo a centinaia e migliaia. Questo è un genocidio. Questo è veleno. Questo è l’omicidio perpetrato dalle Nazioni Unite: questo elemento all’interno della nostra società che lo sta facendo, deve essere fermato”.

http://nonvotarechit…te-le-scie.html
(Ted L. Gunderson sulle scie chimiche)

Conferme dai maggiori media Italiani
In tempi non sospetti, pochi di voi lo ricorderanno, si occuparono del fenomeno anche i maggiori media Italiani. Un giorno come un altro, correva l’anno 2007, il Tg1 mandò in onda questo eloquente servizio. Evidentemente all’epoca non avevano ancora ricevuto direttive precise, direttive che probabilmente ricevettero da li a poco, visto che cessarono improvvisamente di parlare del controllo climatico attraverso l’irrorazione di spray.

https://www.youtube….h?v=0YsNnVbrm_I
(TG1: La Russia controlla clima e pioggia)

Conferme dai metereologi
Anche la scienza si è espressa senza veli riguardo le scie chimiche, è ancora on-line un intervista fatta a un metereologo russo che conferma ciò che la tecnologia Russa è riuscita a conquistare: il controllo del clima.

http://scienzamarcia…o.html?spref=fb
(Un metereologo russo sul controllo del clima)

Conferme dai biologi
Anche il biologo Italiano Pattera si è occupato del problema.

(L’intervista al biologo Pattera)

Controllare il clima è possibile: Conferme dai maggiori scienziati
A questo punto di dubbi ne sono rimasti pochi, ma mi preme citare anche uno dei maggiori scienziati Italiani: Pier Luigi Ighina. Ighina fu aiutante di Marconi e, assieme allo stesso Marconi, mise a punto una sorta di elica che aveva la capacità di creare o allontanare le nuvole. La maggiori istituzioni diedero credito a Ighina ma evitarono che la sua opera venisse pubblicizzata o diffusa, c’era poco da guadagnare. Da notare come Ighina usasse gli stessi componenti chimici spruzzati dai tanker chimici.

https://www.youtube….h?v=GUO-06-Z8ic
(Ighina e macchina della pioggia)

Conferme dai piloti
Anche alcuni ex piloti hanno provato a mettere in guardia la distratta quanto disorientata opinione pubblica. Questo ex pilota, ad esempio, ci da un’altra arma in più per distinguere scie di condensazione e spray chimici.

https://www.facebook…225972784158951
(Un ex pilota sulle scie chimiche)

Ho creato una nota che analizza le scie chimiche a 360 gradi, potrà rivelarsi utile quando vi relazionerete con negazionisti e persone che ignorano del tutto il fenomeno.
fonti: http://www.tempodicambiare.it/forum/index.php?/topic/293-dossier-scie-chimiche-tutto-quel-che-ce-da-sapere-o-quasi/page__hl__%2Bscie+%2Bchimiche
              http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=i7syNIBeJ44
Annunci

One thought on “Lo sai cosa sono le scie chimiche?

  1. E pensare che c’è ancora gente che non ci crede!Anzi,si ostinano a non voler vedere proprio!
    una volta si diceva ‘beata ignoranza’,ma beata di che?Gesù invece diceva ‘beati coloro che crederanno senza vedere’,cioè l’esatto contrario!
    un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...